PASTA CON CARCIOFI E BROCCOLI

pasta | 25/02/2016 | By

PPasta carciofi e broccoli

PASTA CON CARCIOFI E BROCCOLI
Write a review
Print
Prep Time
20 min
Cook Time
30 min
Total Time
50 min
Prep Time
20 min
Cook Time
30 min
Total Time
50 min
Dose per 4 persone
  1. 400 gr. pasta corta ( io ho usato i sedani ma fusilli o orecchiette sono ancora meglio)
  2. 2 carciofi sardi con le spine
  3. mezzo broccolo
  4. 1 cipolla dorata
  5. 2 spicchi d'aglio violetto
  6. 3 peperoncini piccolissimi superpiccanti
  7. 3 filetti di alici
  8. vernaccia o vino bianco
  9. zafferano sardo
  10. un pugno di mandorle
  11. sale
  12. olio extravergine di oliva
  13. menta fresca
  14. pecorino grattuggiato
  15. farina o limone per l'ammollo dei carciofi
Instructions
  1. Pulire i carciofi scartando tutte le foglie esterne fino ad arrivare alle foglie più tenere, mondare la cima tagliando le spine. Spaccarli a metà e togliere il "fieno"che si trova all'interno con un coltellino affilato. Affettarli finemente e tuffarli in acqua con una cucchiaiata di farina (si si avete letto bene FARINA affinchè non anneriscano, io la preferisco, è una buona alternativa al limone che a volte tende a darle un gusto asprigno). Ora lavate accuratamente il broccolo (io ci trovo sempre tante lumachine quindi devo fare superattenzione), e tagliare circa la metà delle cimette di un broccolo medio.
  2. Affettare finemente una cipolla e farla appasire in una cucchiaiata d'olio extravergine, poi aggiungere i broccoli esaltarli un pò a fuoco vivo. Coprire e fare andare a fiamma bassa per circa 7 min.
  3. Nel frattempo mettere a bollire l'acqua per la pasta e salarla. Schiacciate 2 spicchi d'aglio e tritare grossolanamente le alici e i peperoncini.. Unirle ai broccoli in cottura insieme ai carciofi sgocciolati e sciacquati.
  4. Sfumare con una spruzzata di vernaccia a fuoco vivo, far evaporare l'alcool e ricoprire per una ventina di minuti controllando la cottura delle verdure. Se necessario bagnare ogni tanto con un po d'acqua.
  5. Nel frattempo cuocete la pasta.
  6. Tostare le scaglie di mandorle in un padellino.
  7. A cottura ultimata delle verdure aggiungete lo zafferano in polvere. Aggiustate di sale. Io non amo il salato, e se uso le alici o le acciughe di solito non aggiungo sale.
  8. Scolare la pasta e saltarla in tegame per un minuto insieme al pecorino.
  9. Impiattare e spolverare con le mandorle tostate e la menta fresca finemente tritata.
PhaniaCook81 http://phaniacook81.com/

 

 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Frank
    26/02/2016

    …Invitante!!! Consigli i carciofi con le spine o quelli romani? Differenze di gusto?

    • Leave a Reply

      phaniaco
      26/02/2016

      Io ho usato quelli con le spine perche’ in Sardegna si producono principalmente questi che hanno un gusto piu’ deciso.. Le mammole andranno bene uguale, il gusto sara’ piu’ delicato

  2. Leave a Reply

    Johnson Digangi
    13/03/2016

    Mettere in una padella l’olio, lo scalogno e portarla sul fuoco. Quando appare dorato unire un pizzico di sale, un cucchiaio di brodo vegetale e cuocere per un paio di minuti.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Translate »