TAGLIATELLE AL FARRO CON CREMA DI CARCIOFI

pasta | 30/03/2016 | By

TAGLIATELLE DI FARRO ALLA CREMA DI CARCIOFI

Una variante alla solita tagliatella, qui impastata con metà farina di farro e metà farina di kamut, comunque il risultato è pienamente discreto (non sono io a giudicare me ne guarderei bene).

La cremina invece è una valida alternativa ai soliti sughettini, ho pensato a una “cosetta ciucciosina”  easy con cui condirle, cioè una crema di carciofi e besciamella e sploveratina di erbette aromatiche (santoreggia, prezzemolo o coriandolo, basilico, origano e maggiorana).

Siamo in primavera e questi sono i suoi sapori, con le prime erbette che spuntano dopo il letargo invernale.

TAGLIATELLE DI FARRO IN CREMA DI CARCIOFI
Pasta hand made con i sapori della primavera
Write a review
Print
Prep Time
2 hr
Cook Time
30 min
Total Time
2 hr 30 min
Prep Time
2 hr
Cook Time
30 min
Total Time
2 hr 30 min
Dose per 4 persone
Per le tagliatelle
  1. 150 gr. di farina di farro
  2. 150 gr. farina di kamut
  3. 3 uova
Per la crema
  1. 4 carciofi
  2. 1 scalogno
  3. 1/2 lt. di besciamella
  4. sale
  5. pepe
  6. erbette aromatiche ( maggiorana, origano, santoreggia, prezzemolo o coriandolo e basilico)
  7. scaglie di pecorino sardo mediamente stagionato
  8. Farina 0 (per ammollo carciofi)
  9. olio extravergine di oliva
  10. un goccio di vino bianco
Per le tagliatelle
  1. Fate la fontana nella spianatoia con le 2 farine e le uova, impastate energicamente fino ad avere una pasta soda ed elastica che farete riposare in un contenitore per circa mezzoretta.
  2. Trascorso il tempo tirate la sfoglia con la macchinetta fino al penultimo foro . Stendete le sfoglie e lasciatele asciugare un po' (l'ideale sarebbe prepararle magari dal giorno prima). Arrotolarle su se stesse e tagliarle della larghezza di 0, 7 cm. poi formare dei "nidi"(pronti per essere gettati in acqua) sopra a un vassoio infarinato.
Per la crema di carciofi
  1. Mondare i carciofi e e affettarli finemente poi gettarli momentaneamente in acqua e farina, eliminandone il fieno interno, affinchè non anneriscano.
  2. Affettare finemente lo scalogno e farlo appassire in un filo d'olio extravergine, gettare i carciofi e farli rosolare brevemente. Sfumare il tutto con un goccio di vino bianco, fate evaporare l'alcool, coprite e fate andare a fuoco lento per una decina di minuti.
  3. Nel frattempo preparate la besciamella con 2 noci di burro e 2 cucchiaiate di farina , stemperate e iniziate a mescolare il tutto con il latte caldo, pian piano sempre mescolando con le fruste cercando di non formare grumi, fino ad utilizzare tutto il mezzo litro di latte (potete anche utilizzare quello di soia) finchè la crema diventa bella liscia e compatta. Salate , pepate il tutto ( e a chi piace grattate un po'di noce moscata). Nel frattempo i carciofi saranno cotti, quindi tenetene un pò da parte, mentre il resto frullateli insieme alla besciamella. Assaggiate e aggiustate di sale.
  4. Mettete a bollire l'acqua per le tagliatelle con un goccio di olio (serve a non far attaccare la pasta), appena avrà preso il bollore, salare e gettare la pasta. Appena vengono a galla sono cotte.
  5. Scolarle e condirle in un grande recipiente con la crema frullata e 2 cucchiaiate di acqua di cottura tenuta da parte (perchè la pasta fresca tende a rubare il sugo quindi bisogna tenerlo sempre un po' più liquido).
  6. Spolverare infine il tutto con il trito aromatico grossolanamente tritato e il pecorino affettato a scaglie.
Notes
  1. Potete preparare la pasta e la besciamella dal giorno prima: con la metà dei "compiti" già fatti sarà tutto molto più veloce.
PhaniaCook81 http://phaniacook81.com/

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Translate »